Cicli

The road through the woods

Le cose che si ripetono in modo più o meno puntuale si definiscono “cicli”; e, a conti fatti, sono quelle che non solo più facilmente colpiscono la capacità cognitiva umana, ma sono le più semplicemente quantificabili con un mero calcolo numerico.
Nonostante ciò, quel che del ciclo ha sempre colpito l’animo umano è racchiuso nell’origine della parola stessa, “cerchio”, ossia come origine che si richiude attorno al proprio arco per poi ricominciare.
In un’elaborazione del concetto, credo pure sia graficamente esprimibile con i grafici sinusoidali (reminiscenze trigonometriche… materia che aveva molto per potermi piacere, ma la prof era dotata di un carattere peggiore del mio – ça va sans dire!).
“Ai cicli ci si abitua”, si dice. E ci si dice.
Persino un meteoropatico come me – e forse proprio per questo – può vederne il fondamento. Però, anche nei cicli c’è un millimetro che sfugge: ed è tutta lì la…

View original post 214 altre parole

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: