2018: io ed Aurora non abbiamo rimpianti.

Bloggolo

Un anno è pur sempre un anno e non dura né più né meno di quello che dovrebbe: 365 giorni, ovvero 8.760 ore, ovvero, 525.600 minuti o 31.536.000 secondi.

Eppure, a causa degli scherzi che fa la percezione umana, un anno può sembrare un periodo di tempo lunghissimo, guardandolo dal punto di vista di chi sta per viverlo, ma rimpicciolisce, incredibilmente, appena passa alle spalle, diventando passato.

Così, senza rendersene conto, ci si ritrova a fare il bilancio, specialmente quando la propria vita sembra essere (ed è) stata stravolta, nel giro di qualche mese.

Il simbolo del mio 2017 fu un numero, il 16: un binario, quello da cui parte l’alta velocità dalla stazione di Torino Porta Nuova. Io stavo aspettando il mio treno e ragionando sul se salirci o gettarmici (togliamoci il cerotto subito, dicendolo crudo, così fa meno male).

Mi sentivo tra il fuoco e la cenere

View original post 578 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...