Ed è oceano senza fine

ANGOLI DI PENSIERO

Questa notte non ti odo parlare,

forse che le distanze t’hanno

resa straniera sulle mie terre?

Forse che il fiume delle rose

s’è incagliato sull’artico arenile?

Forse che l’incanto d’un tempo

s’è insonnolito per sempre

tra le tue ciglia struccate

e tace il nostro giorno?

Ti voli allora,

tra le ali dei defunti,

ciò che mi resta d’amore,

ed è oceano senza isole,

immensa tu, immenso io,

stella viva tra le mie braccia,

freccia scagliata nel mio cuore,

che non si rassegna, mai

a morir dimenticato.

Carlo Molinari copyright

Ph. copyright free

http://www.carlomolinari.info

View original post

5 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...