Al fiume

ANGOLI DI PENSIERO

Ce ne stavamo a piedi nudi

lungo il fiume,

le acque tornivano le caviglie

tra i sassi levigati,

e la corrente ghiacciava

le parole, ormai snervate.

Ti domandavi su quale lido

poter spiaggiare

le ansie rimaste,

ma la luna chiara

del mezzogiorno

non chiamava risposte.

Lo strepitio della brezza

odorava di nulla,

e nulla era,

silenzio negli occhi

e niente più da dirsi.

Carlo Molinari copyright

Ph. copyright free

http://www.carlomolinari.info

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...