La storia di un uomo che trema

uomo“…Non si ha nulla, tutto è compiuto,

Dove il desiderio si realizza, senza contenuto:

E’ meglio essere ciò che distruggiamo,

Che con la distruzione vivere in dubbia gioia”.

William Shakespeare, Lady Macbeth (atto III, scena 2)

 

Fino a qualche anno fa rifiutavo il modernismo letterario.

Non riuscivo a fidarmi degli scrittori testimoni della nostra epoca, e forse perché il distacco che pensavo di elaborare leggendo il passato nel presente contava di separarmi meglio dal resto che mi circondava, per il quale continuavo a mostrare una certa ostilità.

Tuttavia, e questo poco prima di iniziare a scrivere, mi sono per caso imbattuto nella confessione dell’unico autore moderno che davvero, istintivamente, naturalmente, amavo.

La verità derivava dalla sua improvvisa confessione su un canale scontato come quello dei social, in cui annunciava al suo pubblico di lettori, quindi me compreso, le sue consuete sedute dallo psichiatra, e anche se erano esposte in…

View original post 1.363 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: