vite altrui

almerighi

Siamo dolore di una Terra
altrimenti felice.
Le nubi, i loro fulmini,
nebbie, disastri,
non pensano a noi.
Arrivano. Basta.
Non abbiamo figli,
quando, se, ne avremo
non daranno nipoti:
da molto abbiamo rinunciato
ad affidare le nostre vite
a vite altrui.
Ogni bambino lamenta
che vuole tornare a casa.
Si incamminano tutti
verso l’ultimo scoppio.

View original post

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: