Negli occhi

marcellocomitini

occhi

traduzione dedicata a Daniela Cerrato

I

Alcuni occhi sono climi nudi in paesi di ghiaccio,
dove si cammina senza sentieri nell’ignoto;
Altri, come sere di periferia piene di fumi
dove passano gli uccelli dalle ali implumi
che danno loro sguardi languidi e palpitanti;
Altri vuoti, ma sotto l’influenza del tempo
dove il mare della loro anima s’infrange in onde mute,
sono freschi, profondi, mobili come un’acqua,
flussi e riflussi del lento sguardo che rotea la sua perla!
Ma tutto vi traspare in un riflesso doppio e gemello:
alcuni custodiscono l’antico rosa di un tramonto rosato
che fu per loro un momento essenziale d’amore
e si sfogliava in essi come una grande rosa;
altri sono blu per aver guardato tanto il cielo,
e, se altri sono ancora blu, è perché rimane dell’incenso.
Poi in alcuni – nascondigli difficili – vi sono
degli antichi gioielli, degli alberi alti, un campanile triste,
dei…

View original post 395 altre parole

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Una opinione su "Negli occhi"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: