La fotografia in psicologia per curare il bambino interiore

Viviana Chinello

Tutti abbiamo un bambino interiore con qualche mancanza: curarlo è fondamentale per muoverci sicuri nel nostro presente.

Il nostro Io attuale è, in parte, il frutto di ciò che abbiamo vissuto nella nostra infanzia. Tutti abbiamo un bambino interiore con qualche mancanza: curarlo è fondamentale per muoverci sicuri nel nostro presente.

Ogni essere umano che oggi è un adulto, in passato è stato un bambino. E come ogni altro bambino, è nato con un determinato patrimonio genetico al quale si è sommata l’influenza dell’ambiente circostante. L’importanza di quest’ambiente è dovuta al fatto che influisce sul bambino in modo sostanziale, offrendogli lo spazio in cui inizia a imparare e a conoscere il mondo. La fotografia in psicologia ci può aiutare a individuare i momenti in cui quest’apprendimento non è avvenuto nel modo migliore.

L’attaccamento è un vincolo affettivo intenso, duraturo, unico, che si sviluppa e si consolida fra due o più…

View original post 722 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...