LA LEGGENDA DEL LUPO MANNARO BY SURINO GIUSEPPE

Buongiorno a tutti

LA LEGGENDA DEL LUPO MANNARO
Pag.29

Succede sempre così:la donna che non viene presa in considerazione,si ribella,:”ora basta giocare pensate a lavorare “disse Lucia.
Calò il silenzio e si lavorò intensamente fino a pranzo,ma qualcosa di magico era successo:gli sguardi di Addolorata e Giovanni si cercavano.
Antonio,che si aspettava di essere chiamato,rimase deluso,
nessuno si fece vivo e lui era molto stanco,era stato il suo primo vero giorno di lavoro dall’alba al tramonto.
Si ritirarono al dormitorio la sera,Giovanni si avvicinò ad Addolorata e le disse:”ti vorrei baciare “lei fece un sorriso e non rispose.
Antonio,deluso,con passo lento e stanco si avviava al dormitorio,quando si sentì chiamare:”Antonio,Antonio”era Angela che faceva segno di andare da lei.
Lui si avviò verso la donna,mentre Giovanni l’incoraggiò:”dai,
il piacere ti chiama,fatti onore”lui accennò un sorriso;:”vieni forza,ti sta aspettando Anita e il padrone,vai a prenderti gli abiti puliti,che dobbiamo cenare con loro.”
Antonio andò a prendere gli abiti della festa e ritornò con passo svelto,:”dai andiamo che ti devi lavare e cambiarti,
questi me li lasci così li lavo””ma sono puliti ancora,non ho ricambio per il lavoro di domani “non ti preoccupare,forse non ti serviranno più.”
Lui sorrise,come al solito,quando sentiva una buona notizia o un complimento,era un sorriso accattivante che strappava empatia,Angela l’accarezzò e si avviò seguito da lui.
L’acqua era pronta nella tinozza,anche il secchio di quella calda,:”spogliati,dai che ti aiuto “Antonio si fece serio e titubante,:”forza,forza,ti ho visto già nudo non ricordi?”
Lui si spogliò tutto nudo e Angela sorrise nel vedere quel pene di adolescente in fase di sviluppo.
Angela,dopo averlo aiutato a lavarsi,l’aiutò ad asciugarsi e dopo l’abbracciò dandogli un bacio sulla fronte,come fa una mamma verso un figlio,non c’era nessuna malignità.
G.S.
CONTINUA

Tratto dal profilo di Facebook Surino Giuseppe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...