Poesia

Roberto Rizzo

ILLUSIONE

Occhi di luce

nel firmamento aperto

guardate lontano inutili

vedete lontano inutili.

Lontano dove mai nessuno è approdato

ove mai nessuno giungerà

nello sguardo del tempo.

La fune di cristallo è tesa

ma non vi è nessuno all’altro estremo.

Lo spazio guarda

con sadica compiacenza inconscia

i tentativi inutili

di pensieri inutili,

la lotta titanica contro forze eterne,

eternamente vincenti.

Avvolti nella nube mutevole

di un cosmo senza fine,

vagheranno inermi gli atomi

di un pensiero ormai inconscio

di essere stato tale.

View original post

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: