Ignota notte

marcellocomitini

Vicolo

Tra mura erbose
nel vicolo stretto
da case grigie e anni
splendono luci gialle.

Nella sottile striscia di cielo
ignota notte ride
alle sue stelle.

Ai vetri ombre di volti.
I loro corpi dormono
sogni silenziosi.

Così nel cuore.

Un canto in amorosa eco
chiama
da un portone schiuso.

Marcello Comitini, Formule dell’Anima (Edizioni Caffè  Tergeste, 2011)

View original post

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

3 pensieri riguardo “Ignota notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: