TERRA VIOLATA BY SURICO GIUSEPPE

Buongiorno a tutti

TERRA VIOLATA
Pag.37

:”Non hanno avuto mai pretese particolari le mie figlie,ragazze garbate e si sono mantenute sempre al posto loro,conosco alcune che erano ragazze “allegre” e hanno fatto i più bei matrimoni “ad Onofrio andò via il sorriso dal viso,bevve il suo bicchierino e si licenziò velocemente,dicendo che doveva lavorare.
Si sentiva offeso,se aveva più tempo sarebbe andato da un altro sarto,quelle sue insinuazioni sulle ragazze allegre,sicuramente erano dirette ad Annalucia.
Andò dal calzolaio,il quale prese la forma dei piedi su un cartone,decisero il prezzo diede l’acconto e se ne tornò a lavorare.
Cominciarono i preparativi,c’erano tutti i minimi particolari nelle raccomandazioni della mamma,già in ritardo con gli inviti,quelli più intimi venivano assolti dagli sposi;la sera con i genitori cominciarono dagli zii,due famiglie numerose,sia dalla parte della mamma che del padre.
Le solite frasi in ogni casa,si sedevano per una decina di minuti quando andava bene,altrimenti anche un’ora trascorreva.
Parlava il padre di solito:”buona sera come andiamo?”
:”Bene e voi?”
:”Anche noi con l’aiuto del signore “si chiedevano notizie dell’andamento della vita e poi prima di andare via sempre il padre diceva:”siamo venuti ad invitarvi al matrimonio di nostro figlio,se avete piacere di partecipare al pranzo e la sera a ballare “qualcuno dava subito la risposta:”come,non dobbiamo venire!
Noi due al pranzo e i ragazzi la sera a ballare,noi non ci riuniamo ma,solo quando muore qualcuno e ai matrimoni,meno male che si sta insieme in allegria.”
Gli altri invece dicevano:”devono venire gli sposi a farci visita,daremo la risposta a loro.”
Gente che ci tenevano al galateo,pronte ad offendersi se non compivi i doveri e presentare la futura sposa o lo sposo rientrava in questo.
Normalmente i parenti venivano presentati durante il fidanzamento e precisamente quando si festeggiava la “richiesta “e la “riconoscenza”.
G.S.
CONTINUA

Tratto dal gruppo di Facebook Lucania la mia ragione di vita By Surico Giuseppe

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: