TERRA VIOLATA BY SURICO GIUSEPPE

TERRA VIOLATA
Pag.50

Onofrio,chiese rapporto al capitano,non le fu accordato,mentre aspettava in fureria,sentì che i furieri stavano commentando di un soldato che si faceva arrivare dei GMF (gravi,motivi,familiari) e riusciva sempre a ottenere la licenza.
Onofrio conosceva il soldato in questione era suo conoscente,lo cercò voleva sapere da lui cosa erano questi GMF e come si faceva per ottenerli.
Il soldato,prima di spiegargli cosa fossero questi GMF,gli chiese:”hai qualcuno che sta malissimo in famiglia?”
:”No stanno tutti bene,ringraziando Dio””allora il GMF si ottiene solo quando qualche parente stretto sta malissimo,quasi moribondo ed è difficile averlo,perché deve giungere un telegramma dalla stazione dei carabinieri del tuo paese che affermi che un tuo parente stretto sta grave,al nostro comando””ma tu hai parenti moribondi,visto che già hai avuto tre licenze di questo tipo?”
:”No,mio padre è maresciallo,comandante della stazione dei carabinieri del mio paese.”
Onofrio si convinse che anche questa strada non era per lui,tutti i suoi tentativi per avere una licenza,scriveva ad Annalucia erano inutili,ma lei insisteva o volerlo con se.
Era autunno inoltrato quando Onofrio riuscì ad avere un’altra licenza;non vedeva l’ora di arrivare di arrivare ed abbracciare la sua amata,questo desiderio si era rafforzato perché era circa un mese che non aveva notizie,lui pensava a un ritardo dovute alle poste.
Quando arrivò a casa sua era prima di pranzo,aveva noleggiato una macchina,ma non vide tanto entusiasmo:gli operai lavoravano,il suocero non c’era,chiese al capo operaio e lui rispose:”è più di un mese che non viene più,a dare le direttive c’è tuo cognato mastro Michele,viene ogni due o tre giorni,rimane qualche ora e poi va via,mi sa che il lavoro tra poco finirà,poi vedi tu qui la situazione non è delle migliori!”
:”Va bene ora vedo io cosa fare “.
Andò dietro la porta di casa,ma per sua delusione,era chiusa,rimase un po’ perplesso,tornò nel laboratorio,chiamò l’operaio più anziano,quello che gli aveva raccomandato il suocero,un uomo di mezza età,sposato con figli,:”mastro Antonio,mi dici casa sta succedendo,che io non so?”
G.S.
CONTINUA

Tratto dal gruppo di Facebook Lucania la mia ragione di vita By Surico Giuseppe

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: