TERRA VIOLATA BY SURICO GIUSEPPE

Buongiorno a tutti AUGURI A TUTTE LE MAMME DEL MONDO

TERRA VIOLATA
Pag.60

Conduceva una vita agiata,frequentava la nobiltà della città,cominciò a prenderne i vizi pure,piano,piano entrò in una squadra di accaniti giocatori d’azzardo.
Tutti ne parlavano male,ma più la gente li criticava e più attirava,il facile guadagno,quello piaceva a tutti,ma era solo una trappola,in quella bisca,perché c’era gente senza scrupoli.
Mastro Paolo fu notato perché aveva danaro e un forte desiderio di voler provare a giocare.
Una sera mentre beveva un bicchiere di vino in una specie di bettola,frequentata da soli uomini di tutte le classi,incontrò un suo amico,che già frequentava quella bisca da molto tempo e riusciva a tenersi a galla,perché se una volta perdeva altre volte vinceva,ma la sua sopravvivenza era assicurata dal fatto che lui doveva procurare clienti da spennare,era costretto a farlo da quando era stato ridotto sul lastrico e fu aiutato.
Da allora era sempre al servizio di un gruppo di malavitosi,sempre sotto ricatto,però di mastro Paolo era amico e gli svelò che in quella bisca nessuno vinceva,conveniva portare pochi soldi e smettere al momento giusto.
Mastro Paolo rassicurò l’amico,lui voleva solo provare e così fu la prima volta,non vinse e non perse.
La seconda volta vinse qualcosa,c’erano una decina di tavoli,si giocava a scala quaranta,ramino e tre tavoli erano adibiti per il poker.
Lui giocava a ramino ed era pure bravino,però era attratto dal gioco del poker;l’amico lo sconsigliò,quei tavoli erano pericolosi per lui,molta gente per bene si era rovinata,resisteva solo la gente non socialmente raccomandabile:”mastro Paolo,stai giocando a ramino,continua con quello e stai attendo pure,ancora ti fai prendere la mano,il poker non è per te,vuoi che ti nomino uno per uno quelli che si sono rovinati e perso tutto,vedi bene i giocatori chi sono quelli che si siedono tutte le sere.”
Mastro Paolo l’ascoltò e continuò a giocare a ramino,riusciva a non perdere.
G.S.
CONTINUA

Tratto dal gruppo di Facebook Lucania la mia ragione di vita By Surico Giuseppe

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: