TERRA VIOLATA BY SURICO GIUSEPPE

Buongiorno a tutti

TERRA VIOLATA
Pag.73

I padroni li tolleravano e non ci facevano più caso,almeno fino a quando ci andava lui,ora chissà se erano ancora vivi,erano già vecchi quando lui partì soldato e diciotto mesi sono lunghi e possono succedere tante cose.
Arrivò al notaio,c’era da assolvere a questa formalità:firmare e prendere i soldi.
Quando aprì la porta nella sala di attesa,c’era pure Annalucia,il bambino ed il suo amante;lui non li degnò nemmeno di uno sguardo,pensò a Flora che per lui era più bella.
L’atmosfera non era delle più belle in quella sala di attesa,finalmente furono chiamati,c’era pure il compratore,fu fatto l’atto e firmato;i due si guardarono in cagnesco,lei era più in carne.
Il notaio sapeva la loro situazione e divise i soldi in parti uguali e glieli diede.
Onofrio ringraziò e se ne andò non reggeva più quella scena.
Fuori dal notaio c’erano ad aspettarlo sua sorella col marito:avevano il timore che Onofrio facesse qualcosa di sbagliato nei confronti di Annalucia e si compromettesse,poi aveva tutti quei soldi con se.
Se ne tornarono a casa i tre,anche perché c’era d’aiutare i genitori a preparare la lunga tavolata per la cena serale,erano più di quaranta commensali,tra fratelli,sorelle,consorti e figli;per Onofrio era una gioia poter rivedere la sua famiglia riunita,alcuni nipoti acquisti non li conosceva neanche!
Arrivarono tutti alla chetichella e si sistemarono lungo quella la tavolata;la mamma aveva preparato le focacce che furono disposte in tavola già a pezzetti,con olive,provolone,tocchetti di pancetta e rotelline di salsiccia secca,c’erano pure le melanzane sott’olio.
Il macellaio fu puntuale a portare la carne:salcicciotti,”gnumredd”(fegatini) e agnello con la cipolla tutto arrostito a mestiere nel fornello!
Cominciarono a mangiare e nessuno parlò più.
G.S.
CONTINUA

Tratto dal profilo di Facebook By Surico Giuseppe

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: