TERRA VIOLATA BY SURICO GIUSEPPE

Buon pomeriggio a tutti

TERRA VIOLATA
Pag.144

Non avesse mai parlato!
La forestiera le andò incontro per picchiarla e le diede un sonoro ceffone,:”tu sei la più puttana di tutti,prima sei stata con Rocco e poi l’hai concesso a tua figlia.”
La donna a quelle parole reagì con rabbia,prese la forestiera per capelli e la fece cadere per terra,prendendola a calci dove capitava.
Accorsero i presenti per fermarla altrimenti sicura l’ammazzava,per quanto era la foga.
Rimase a terra sanguinante,la forestiera,Filomena prese una brocca d’acqua con uno straccio e la diede a una donna,per far pulire il sangue.
Maria chiusa in casa, non osava uscire.
La forestiera continuava a maledirla e apostrofandola con i più brutti aggettivi,si allontanò,perché la mamma di Filomena era lì ad aggredirla un’altra volta.
La gente si ritirò nelle proprie case,almeno così era parso a Filomena,quando andò a bussare dietro la porta di Maria per sapere qual era stata la causa della sceneggiata della forestiera.
Tutto il paese seppe cosa era successo.
In poco tempo,ognuno aggiungeva qualcosa per ampliare quella faccenda:a Nunziata arrivò la notizia che Maria era morta.
Maria,aprì a Filomena e la fece entrare .
:”ieri sera tuo cognato ha dormito da me,perché la forestiera gli ha fatto trovare i suoi panni fuori dalla porta,lui ha bussato più volte per avere spiegazioni,ma lei non solo non ha aperto,ma non ha nemmeno risposto ai perché di Pasquale.”
:”Ma è da molto che vi frequentate allora?”
:”Dalla sera dell’Immacolata “”ora ho capito “la cantina”che lui diceva di frequentare con gli amici.”
Nel frattempo arrivarono Nunziata con Carmela per accertarsi che Maria fosse viva,questa era la voce che circolava nel paese”la forestiera aveva ammazzato Maria per gelosia “.
Maria fece accomodare i le tre donne per dire la sua,sicura che, per tre giorni,il paese avrebbe parlato di lei,tenendo fede a un detto popolare”per tre giorni si piange un morto “oppure “per tre giorni il popolo parla”.
G.S.
CONTINUA

Tratto dal profilo di Facebook By Surico Giuseppe

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: