Per Riflettere…

Medicina, Cultura, e Legge.

Dall’ansia e dalla depressione, oggigiorno, si può guarire MA:

spesso terapie psicofarmacologiche inadeguate non solo, com’è ovvio, ostacolano la guarigione, ma possono associare ai sintomi della malattia altri e più complessi sintomi dovuti, sia a effetti collaterali dell’assunzione del singolo farmaco, sia all’interazione tra più farmaci, sia a dipendenza da essi (in primis, per frequenza, da benzodiazepina), sia da assuefazione/sospensione…

Per cui spesso tutto viene enormemente complicato per via di negligenza ed imperizia medica…, al punto tale che, capita -di frequente- che soggetti affetti da queste malattie (ansia e/o depressione) abbiano, tra i tanti sintomi propri della malattia, anche altri e più subdoli sintomi dovuti, invece, proprio alla terapia assunta…

Che succede allora?
Succede allora che -per nulla di rado- si scambiano i sintomi nuovi da assunzione di farmaci inappropriati (per il singolo caso specifico) per persistenza, parziale o totale, della malattia stessa…

Così facendo diventa un enorme vicolo cieco…

View original post 116 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: