TERRA VIOLATA BY SURICO GIUSEPPE

Buongiorno a tutti

TERRA VIOLATA
Pag.295

Aveva undici anni quando cominciò a lavorare,pochi soldi e molto lavoro,all’inizio si era rotto la spalla a furia di trasportare le calderine di ferro contenente calce o impasto di cemento.
Anche le mani si ruppero a furia di manipolare la pala,poi si formò il callo e diventò un bravo lavoratore.
Imparò il mestiere,lavorò sempre con un unico maestro.
Fece il dipendente fino alla chiamata del servizio militare obbligatorio:giovane di quasi vent’anni,che lavorava sin da bambino in nero,tanto che aveva racimolato si e no un anno assicurativo,valido ai fini pensionistici,così si lavorava e si lavora ancora.
Difficilmente trovavi nel mondo lavorativo artigianale un operaio giovane in regola con i contributi assicurativi.
Gli operai sposati erano in regola,perché percepivano gli assegni familiari,che molte volte venivano scalati dalla loro paga.
I muratori avevano la paga settimanale,come i barbieri e tutti gli altri artigiani,quando il maestro aveva i soldi,altrimenti si dovevano aspettare tempi migliori.
Erasmo,quando finì il servizio militare e aver conosciuto il mondo esterno dal paese,stando a contatto con giovani provenienti da tutte le parti d’Italia.
Pretese dal suo maestro l’assunzione con tutti i diritti che spettavano a un lavoratore.
Il maestro storcendo il muso gli disse:”il lavoro ce n’è,quanto ne vuoi,il pagamento settimanale come ben sai è puntuale,per l’assunzione vedrò come fare,dipende dai lavori,ma non ti prometto niente “.
Erasmo capì che dopo tutto il tempo passato a fare il servizio obbligatorio di leva,la situazione era rimasta come prima.
Conveniva andare in campagna a fare il bracciante,bastava farsi assicurare minimo cinquantuno giorni e si avevano tutti i diritti sanitari e la disoccupazione.
G.S.
CONTINUA
MASSAFRA 03/01/2021

Tratto dal gruppo di Facebook Lucania la mia ragione di vita

Pubblicato da Antonella Lallo

Lucania la mia ragione di vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: